Search Results for:

Il cece di Capitignanno

I ceci (dialettalmente “li cici”) da sempre coltivati a Capitignano sono una varietà genetica rara, dai semi molto piccoli (ø 5-7 mm), quasi perfettamente tondi, di colore ruggine e buccia liscia, molto saporiti e compatti dopo la cottura.
L’ambiente di produzione è submontano (900-1000 m slm). La pianta, non decombente e pertanto molto resistente alle piogge estive, raggiunge 40 cm d’altezza circa e presenta fusto robusto, poche ramificazioni e foglie piuttosto rade. Si adatta bene a terreni ghiaiosi che, contrariamente a quelli fertili, favoriscono la fruttificazione.
Largamente consumato in zuppa e in insalata, in passato era impiegato anche per la produzione di farine per purè e crocchette.